FANDOM


Rendiamolo Abbagliante!
Cover | Cover a colori

270px

Capitolo 276, 31 (Extra Game Vol. 1)
Titolo Rendiamolo Abbagliante!
Hade ni Ikou ze!
派手にいこうぜ!
Guida ai capitoli
Precedente
Tutte Le Volte Che Vogliamo
Successivo
Ci Siamo Riuniti Qui

Rendiamolo Abbagliante! è il capitolo duecentosettantasei del manga di Kuroko no Basket, ed il primo capitolo del suo sequel, Kuroko no Basket EXTRA GAME.

RiassuntoModifica

File:Jabberwock all'aeroporto.png

Giornalisti e fotografi attendono di fronte all'area arrivi dell'aeroporto di Tokyo, in attesa di qualcuno che i passanti pensano essere qualche famoso artista. Finalmente, una giornalists nota l'arrivo di chi stavano aspettando: una nota squadra di street basket dagli USA. Tutti esprimono la loro ammirazione per questa squadra di livello nazionale, i cui membri sono anche più forti e talentuosi di certi giocatori dell'NBA, nonostante siano poco più che diciottenni.

File:Kagetora saluta i Jabberwock.png

La giornalista si avvicina ai giocatori dei Jabberwock e gli chiede se siano eccitati per la partita contro la squadra degli universitari giapponesi. Silver la nota e le dice che è eccitato, ma non per la partita, e che gliene parlerebbe molto più volentieri nella sua camera d'albergo, di cui però non sa ancora nemmeno il numero. Gold, il capitano della squadra, allora rimprovera Silver per la sua maleducazione e risponde alla domanda della giornalista dicendo che non vde l'ora che inizi la partita e consiglia a tutti di andare a vederli giocare. La giornalista lo ringrazia per i suoi commenti, mentre altri passanti notanto l'aura terrificante che hanno quei giocatori. Intanto, la squadra nota il loro interprete e guida, che non è altri che Kagetora, e si accingono a salutarlo.

Al Liceo Seirin, Riko informa la squadra deglie eventi dell'aeroporto e che suo padre è stato scelto come guida dei Jabberwock grazie alle sue connessioni con una compagnia turistica giapponese. Riko poi mostra loro due biglietti per la loro partita e chiede se qualcuno voglia andare a vederla con lei. Koganei alza entusiasta la mano, ma è fermato da Izuki, che pensa sia meglio che ci vada Hyūga, che al sentiglielo dire arrossisce. Hyūga chiede se non sia meglio che ci vada Kagami, visto che sarebbe certamernte il più interessato a vederle quella parita, ma Izuki afferma che la guadreranno insieme in TV, quindi di non preoccuparsene.

File:Koganei incoraggia Hyuga.png

Riko nota Kuroko e Kagami che si stanno ancora allenando nonostante l'allenamento sia finito. Furihata afferma che probabilmente sono un oo' frustrqti per i risultati dell'Interhigh. I due nuovi membri della squadra, Yūta e Asahina, gli chiedono se non basta riuscire anche solo a partecipare, ma Furihata nega, perché se non si impegnano e arrivano abbastanza in alto, dovranno confessarsi nudi alla persona che gli piace. I ragazzi del primo anno notano che i loro senior stanno davvero facendo del loro meglio e Tsuchida gli spiega che quando erano appena entrati nel club non erano forti come lo sono adesso, ma che sono migliorati grazie al loro impegno. Alla fine, viene deciso che ad accompagnare Riko alla partita di street basket sarà Hyūga.

La mattina successiva, Riko si sveglia per poi scoprire che suo padre è appena rientrato a casa. Quando le dice che aveva passato la notte in un locale dove si fa cabaret, per poi ricevere un pugo. Lui si difende dicendo che i membri dei Jabberwock volevano andare lì, cosa che sorprende Riko, visto che quei giocatori hanno circa la sua età, malui le spiega che volrvano semplicemente flirtare con le ragazze del club notturno. Poi Kagatera ripensa alle terribili condizioni del locale dopo la loro visita e si chiede se andrà tutto bene durante la partita.

File:Team Strky.png

Arriva finalmente l'inizio della partita di street basket ed il presentatore annuncia le due squadre che si sfideranno in campo. La prima sono gli Strky, composta da cinque giocatori che in passato hanno fatto perte delle squadre di basket delle scuole superiori del Kaijō, Shūtoku, Tōō, Yōsen e Rakuzan: rispettivamente Kasamatsu, Miyaji, Imayoshi, Okamura e Shōta Higuchi. I loro vecchi compagni di squadra che stanno davanti alla TV, commentano e ridacchiano un po' dei loro cambiamenti e nuove pettinature.

File:Team Jabberwock.png

Poi viene annunciata la squadra dei Jabberwock, che viene ampiamente acclamata dagli spettatori. Quando Imayoshi li nota, comentra che anche hanno la stessa età, i Jabberwock sembrano molto più grandi di loro. Murasakibara chiede a Himuro se i Jabberwock sono davvero così forti come si dice in giro, così lui gli spiega che non sa molto visto che li ha giusto visti qualche volts in TV, ma che quando viveva negli USA correvano diverse voci sul loro conto, e nessuna di queste era buona.

Arriva il momento della palla a due, che viene vinta dai Jabberwock. Gold attraverso il campo dribblndo, finché Kasamatsu noin lo marca. Gold riesce ad evadere facilmente la sua marcatura, dribblando la palla ad incredinbile velocità, finchè la palla non scompare, sorprendendo Kasamatsu. Poi con gomito passa la palla, che lui aveva semplicemente lanciato dietri di sè, ad un suo compagno, che segna. Gli spettatori sono stupefatti e continuanoi a tifare per entrambe le squadre.

File:Jabberwock's mocking play style.png

I Jabberwock partono di nuovo all'attacco e Miyaji marca il giocatore che ha la palla. Ma il giocatore il questione si prende gioco di lui facendo rimbalzare la palla contro la sua fronte, passandola poi ad un suo compagno che a sua volta giocherella con il pallone e deride Imayoshi. Gli spettatori sono sconvolti, e Kagami e Aomine commentano che anche se nello street basket non è raro provocare o prendere in giro i propri avversari, il modo con cui lo fanno i Jabberwock è differente: stanno completamente sottovalutando e umiliando i propri avversari, per farli sembrare così miserabili che persino il pubblico non riesce più a godersi la partita.

File:Jabberwock's mocking play style.png

I Jabberwock partono di nuovo all'attacco e Miyaji marca il giocatore che ha la palla. Ma il giocatore il questione si prende gioco di lui facendo rimbalzare la palla contro la sua fronte, passandola poi ad un suo compagno che a sua volta giocherella con il pallone e deride Imayoshi. Gli spettatori sono sconvolti, e Kagami e Aomine commentano che anche se nello street basket non è raro provocare o prendere in giro i propri avversari, il modo con cui lo fanno i Jabberwock è differente: stanno completamente sottovalutando e umiliando i propri avversari, per farli sembrare così miserabili che persino il pubblico non riesce più a godersi la partita.

File:Silver schiaccia a canestro.png

Silver infine schiaccia durante il fischio finale, segnando la fine della partita. I Jabberwock vincono con un punteggio di 86 - 6. Il commentatore è senza parole quando annuncia i vincitori ed è strabiliato dalla loro forza ma anche dal loro modo rude di giocare. Kasamatsu si avvicina a Gold per stringergli la mano e complimentarsi per la loro vittoria, ma lui lo ignora e invece inizia a rispondere ad una giornalista, che gli ha chiesto un suo parere riguardo alla partita. Gold le dice che sente quasi di star per vomitare e che tutti in Giappone dovrebbero rinunciare a giocare e piuttosto andare ad uccidersi, scioccando il pubblico. Gold poi paragona i giapponesi a delle scimmie che cercano di imitare gli umani, dicendo che per loro è impossibile riuscire a batterli in quello che per loro è qualcosa di naturale. Poi comnclude dicendo al pubblico ed agli spettatori di fronte alla TV di rinunciare al basket, sputando poi sulla mano di Kasamatsu. Tutti rimangono inorriditi dalle sue parole.

File:I Jabberwock accettano la sfida di Kagetora.png

Kagetora allora richiama l'attenzione dei Jabberwock prima che loro escano dal campo e gli chiede di restare in Giappone per un'altro po' di tempo per poter affrontare una seconda partita durante la settimana successiva. Poi afferma che se la squadra che ha intenzione di proporgli perderà, allora si inginocchierà di fronte ai Jabberwock e compierà harakiri, ma se sarà la squadra americana a perdere, allora loro dovranno scusarsi di fronte a tutti. A Silver l'idea non piace perché pensa sia una perdita di tempo, ma per orgoglio Gold accetta lo stesso la sfida. Riko è perplessa dall'idea di suo padre, ma Hyūga fa notare che se esiste qualcuno ha davvero la possibilità di sconfiggere i Jabberwock, quelli sono la Generazione dei Miracoli.

File:GoM, Kuroko & Kagami Squadra.png

Il giorno successivo, Kagetora chiama tutti e cinque i membri della Generazione dei Miracoli e li raduna in una palestra. Sono tutti sorpresi che portanno giocare di nuovo nella stessa squadra dopo tanto tempo, ma poi notano che Kagami e Kuroko non sono presenti all'appello. Kagetora allora spiega loro che li ha chiamati ma che arriveranno in ritardo all'incontro. Una volta presenti tutti, Kagetora spiega loro gli accordi fatti con i Jabberwock per quanto riguarda la partita, che verrà tenuta tra una settimana, e afferma che loro sono gli unici in grado di battere la squadra americana. Kagetora ha intenzione di scegliere anche quanche riserva, ma i titolari della squadra saranno la Generazione dei Miracoli, Kuroko e Kagami. Infine, conclude definendoli come la sua squadra dei sogni e gli ordina di rendere rendere le loro giocate il più appariscenti possibile.

Personaggi in ordine di apparizioneModifica

Partite Modifica

Tecniche usate Modifica

  • Le capacità di Nash Gold Jr. nel palleggio e nel gestire la palla.

NavigazioneModifica

Template:NavCapitoli

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale